DUMINI CLAUDIO

È nato a Russi dove tuttora risiede e lavora presso il suo studio e dove è allestita la mostra permanente dei suoi lavori. Ha iniziato a dipingere in maniera autodidatta nel 1975. Frequenta da anni la Scuola D ’Arte B. Ramenghi di Bagnacavallo, sotto la guida della pittrice Margherita Tedaldi e dal 2015 ha iniziato a creare lavori in ceramica con la tecnica Raku sotto la guida del
Maestro Emidio Galassi.

claudiodumini@virgilio.it

CONTI STELLINA

Conti Stellina e una pittrice nata a Lugo, vive a Fusignano (RA). Dipinge spesso a olio e acrilico su tela usando soggetti figurativi.
Ha partecipato a concorsi di pittura e poesia all’Accademia “Faem Fortunae” e al concorso Castiglioncello. É socia ARTEJ dal 2017.

WALTER REGGIANI “Kinderkampf”

Il progetto Kinderkampf nasce da un’analisi dedicata all’evoluzione della società, alle nuove dinamiche famigliari e ai nuovi mezzi di intrattenimento. Prende come riferimento il fanciullo, che simboleggia la nascita, lo sviluppo e la formazione di un Nuovo Uomo. L’immagine di questi fanciulli viene disumanizzata, svuotata dei propri canoni innocenti dell’essere bambini, per tradursi in una sorta di mutanti tecnologici, senza più una vera identità, perduta prima ancora di cominciare a formarsi, perché costretti dal mondo contemporaneo a deformare la natura umana.

Nato e cresciuto a Russi, Walter Reggiani si presenta al pubblico dal 2006 partecipando a concorsi, mostre collettive e personali. Dal 2008 frequenta la scuola d’arte Ramenghi a Bagnacavallo dove ha affinato le capacità pittoriche e appreso le tecniche dell’incisione. Tra il 2010 e il 2014, ispirato dai romanzi di Eraldo Baldini, affronta la tematica del “Gotico rurale”, indagando gli aspetti che l’essere umano cela a sé stesso. Dal 2014 a oggi analizza l’evoluzione dei rapporti interfamiliari e in particolare l’interazione del fanciullo con la società.

BRUNO RETINI

Bruno Retini è nato a Russi (RA), dove vive e lavora. Dal 1984 partecipa ad eventi collettivi, mostre personali e concorsi ; in tali manifestazioni a ricevuto attenzioni ed importanti riconoscimenti e diversi premi. Sue opere sono presenti in collezioni private oltre che in Italia e vari paesi europei, U.S.A., Messico ed Australia. In collaborazione con altre Associazioni promotrici di eventi teatrali e con il contributo di altri soci, realizza scene e sagome per tali rappresentazioni. Ultimamente si cimenta anche con murales come ad esempio “ RUSSI È… “ progetto di riqualificazione del sottopasso pedonale della stazione ferroviaria che nasce tra collaborazione della Rete Ferroviaria Italiana, Amministrazione Comunale e cinque artisti dell’Associazione Culturale Artej. È socio fondatore dell’Ass. Artej – ritagli d’arte, di cui è stato primo presidente. Ha frequentato per vari anni la scuola d’Arte B. Ramenghi di Bagnacavallo, diretta da Liliana Santandrea con i docenti Margherita Tedaldi e Andrea Tampieri.

“Bruno è un artista versatile in continua sperimentazione espressiva. Ultimamente esegue i suoi lavori su lamiere ossidate e le sue opere suggeriscono un messaggio di speranza che vede la natura sconfiggere il degrado attraverso l’uso di materiali di recupero come supporto di una pittura tradizionale di evidente simbologia naturalistica”

bruno.retini@alice.it
FB : bruno retini
www.artejgallery.com
3382334705

Open chat